IL RESTAURO

Tre sono gli obiettivi che la Proprietà si è posta con il restauro del Castello: 1) arrestare ogni ulteriore e fatale degrado; 2) salvaguardare, garantire ed esaltare quanto ne è sopravvissuto; 3) renderlo accessibile ad ogni tipo di visitatori. Tra il 2001 e il 2003 è stata creata una strada forestale, detta "Sentiero delle Visioni", è stato eliminato ogni terriccio e pietrame derivante da franamenti e decomposizioni secolari, è stata sradicata ogni intrusione arborea; è stato quindi eseguito il consolidamento dell'intera muratura del Castello e delle sue fortificazioni a monte come dell'intera massa rocciosa che li sostiene; infine è stato predisposto un sistema di scale, passaggi e ringhiere per consentirne in sicurezza la visita.

Lavori di restauro realizzati tramite l' architetto Fulvio Caputo in collaborazione di Michael Carapetjan e Vittoria Polese. Lavori eseguiti dalla dita Albrecht Ehensperger Glorenza

LE INFORMAZIONI

POGRAMMA CULTURALE

09.06.2005 - ore 20.00
Coro Castel Bassa Atessina (Salorno)

25.06.2005 - ore 20.00
Armando Plank: " Haderburg: storia, archittura e vita quotidiana".

14.07.2005 - ore 20.00
Ortrud Gellert liest Robert Musil "Die Portugiesin" Lesung der Erzählung, die sich auf der Haderburg abspielt.

22.07.2005 - ore 21.00
Unterlandler Hausmusig mit dem Montaner Frauendreigesang

10.08.2005 - ore 21.00
Concerto del Bozen Brass Quinttet

26.08.2005 - ore 21.00
Konzert der Bläserkappele der Musikkappele Salurn

31.08.2005 - ore 20.00
Christlicher Sängerbund aus Eberbach (Deutschland)

SERVIZIO TAXI
lLa strada di acesso della Haderburg, detta "Sentiero delle Visioni", exclusivamente pedonale, ha una lunghezza di 890 m per una larghezza di 2,5 m e una pedenza media del 12%. Per quanti non desiderassero,per qualsiasi motivo, percorrere a piedi il "Sentiero delle Visioni", è disponibile un servizio taxi. A tale scopo rivolgersi al signor Marco Eccli di Salorno, tel. 348 887 45 94, la tariffa è di 1,50 euro a persona.