LA STORIA

Il Castello di Salorno, più tardi chiamato "Haderburg", fu eretto nella prima metà del XIII secolo dai Conti di Salorno. Passò quindi nella proprietà del Conte Meinhard di Tirolo e, nel XIV secolo, della Casa Habsburg. Nel 1514 l'Imperatore Massimiliano ordinò la costruzione delle fortificazioni a monte e alcuni aggiornamenti di architettura militare. Ma, perduto ogni significato strategico, la Haderburg fu abbandonata già nella seconda metà del XVI secolo, e da allora questo monumento, tra i più cospicui della Provincia, ha conosciuto un lento processo di degrado, arrestato solo oggi. Nel 1648 entrò nella proprietà della famiglia veneta dei Conti Zenobio e dei suoi diretti discendenti. Il restauro è stato voluto dall'attuale proprietario, il Barone Ernesto Rubin de Cervin Albrizzi, e realizzato con il sostanziale contributo della Provincia di Bolzano e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano.

Haderburg Castle- Una storia affascinante

Il castello di Salorno o Haderburg è uno dei castelli più affascinanti e suggestivi dell'Alto Adige, nell'Italia settentrionale. La sua caratteristica posizione, sopraelevata rispetto al comune di Salorno, in passato rendeva l'edificio una fortezza difensiva ben fortificata, di notevole prestigio militare e architettonico. Costruito nel tredicesimo secolo per volere dei Signori di Salorno, la storia ci confema che il castello passò poi sotto il dominio dei Conti di Tirolo-Goriazia e che successivamente finì per entrare a far parte dei possedimenti dell'imperatore Massimiliano d'Asburgo nel 1514.

Durante il XVI secolo, l'intero edificio venne abbandonato a se stesso, perdendo purtroppo quel fascino e potere che fino ad allora lo avevano contraddistinto. Solo grazie all'opera di restauro intrapresa dall'attuale proprietario con l'inizio del nuovo millenio, e sostenuta anche dall'ingente contributo della Provincia di Bolzano, tale edificio oggi è tornato a splendere e ha saputo riconquistare il suo iniziale valore storicoculturale. Pittoresca è la vicenda che lega il castello ad una delle narrazioni dei famosi fratelli Grimm, letterati e linguisti di origine tedesca.

Si dice infatti che le rovine di questo maniero siano state impiegate per descrivere l'ambientazione che troviamo nel racconto “La vecchia cantina di vini vicino a Salorno”. Il castello di Haderburg può essere facilmente raggiunto seguendo il prezioso Sentiero delle Visioni, una passeggiata rilassante e, della durata di una ventina di minuti, che vi darà modo di ammirare le bellezze naturalistiche e paesaggistiche di questi luoghi. In ogni caso, si può comodamente lasciare la macchina nel parcheggio costruito ai piedi dell'edificio.

Se siete appassionati di storia e architettura, se amate la natura e il territorio, o se semplicemente volete trascorrere una giornata all'insegna della cultura, vi suggeriamo quindi di incominciare ad esplorare Salorno e i suoi fascinosi dintorni. Un tuffo nel passato per apprezzare ancor di più il presente!