IL PRESENTE

IL LOGO
Come simbolo della Haderburg è stato scelto "Lo scudo stretto da due archi", di origine etrusca, letto come "Il presente stretto tra il passato e il futuro". Il simbolo è stato inserito in una H arcaica, a significare la vertiginosa verticalità del luogo e del monumento.

LE INFORMAZIONI

CALENDARIO DI APERTURA
La Haderburg é aperta da venerdí 21 marzo a domenica 19 ottobre 2008, tutti i venerdi, sabato e domenica, dalle ore 10 alle ore 20. Rimarrá aperta anche per le seguenti festivitá o date particolari:
24 marzo (Lunedi di Pasqua)
1 maggio (Festa del Lavoro)
12 maggio (Lunedi di Pentecoste)
2 giugno (Festa della Repubblica)

Inoltre potrá essere aperta in via straordinaria per gruppi di almeno 15 persone su prenotazione telefonando al numero +39.334.251.66.94
BIGLIETTERIA
Biglietto di ingresso e visita al Castello . . . . . . . . . . . .3,00 euro
Per i visitatori oltre i 65 anni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .2,00 euro
Per gruppi o comitive di almeno 15 visitatori . . . . . . . .2,00 euro
Per i visitatori tra i 10 e i 16 anni . . . . . . . . . . . . . . . . .2,00 euro
L' ingresso è gratuito: per i visitatori di meno di 10 anni; per residenti del Comune di Salorno ( eccettoper le manifestationi)... ingresso gratuito

.

DOVE SIAMO
Salorno-Salurn è il comune più meridionale della Provincia di Bolzano. Sito sulla Statale che collega Trento a Bolzano, vi si accede anche dall'Autostrada del Brennero A22, uscita S. Michele all'adige per chi proviene da sud, e uscita Egna-Ora per chi proviene da nord. La popolazione, di circa 3000 abitanti, è composta in parti quasi uguali da cittadini di lingua madre italiana e di lingua madre tedesca. Ai piedi della Hadergurg vi è un vasto piazzale adibito a parcheggio, a cento passi dal quale, in direzione del centro del paese, a destra è l'accesso alla strada al Castello, chiamata "Sentiero delle Visioni" (lunghezza: m 890).

Castelli impressionanti in Italia

La storia italiana è ricca di vicende complesse che hanno segnato profondamente la vita dei suoi abitanti e la varietà dei suoi territori. Consideriamo ad esempio i numerosi castelli costruiti nel nostro Bel Paese durante diverse epoche storiche. Il fascino che si cela dietro alla loro realizzazione perdura nonostante lo scorrere del tempo, ed è in grado di catturare l'attenzione di chiunque abbia scelto l'Italia come destinazione turistica.

Questi maestosi edifici sono capaci di riportarvi in epoche storiche remote, lontano dalle costruzioni più moderne e sofisticate dei nostri tempi, e farvi conoscere come vivevano le società antiche: la fatica del lavoro nei campi e la meticolosità dei mestieri artigiani, le regole di certo più rigide e severe rispetto a quelle che conosciamo oggi, la netta separazione fra la plebe e la gente che viveva a corte, i costumi dell'epoca e le tradizioni più crude e bizzarre.

Se avete qualche giorno di vacanza o un momento libero, esplorate le antiche magioni e rovine sparse per tutta Italia in compagnia di amici e parenti o accompagnati da escort Italia dal http://www.escortitalia.com/, fidanzati e persone speciali. Potrete vedere degli scenari mozzafiato e ricostruire passo per passo le vicissitudini che hanno caratterizzato questi luoghi così ricchi di storia, arte e cultura. Scoprirete segrete, cunicoli e angoli nascosti, vi avvicinerete a stili e scelte architettoniche diversificate, apprenderete racconti e leggende che circolano tra le mura di queste grandi costruzioni.

Seguendo tale prospettiva, abbiamo deciso di consigliarvi alcuni castelli che per la loro suggestiva posizione e il loro interessante trascorso storico colpiscono chiunque abbia la fortuna di visitarli almeno una volta nella vita. Partiamo con il castello di Haderburg situato su di un gigantesco spuntone roccioso proprio sopra il paese di Salorno, in Alto Adige. Di origini medievali e ben visibile anche a chilometri di distanza, questo castello rappresenta una tappa da non perdere se passate per il Trentino e una piacevole escursione naturalistica per coloro appassionati di storia e natura.

Spostandoci invece verso sud, un altro edificio degno di essere menzionato è certamente Castel del Monte, costruito ad Andria, in territorio pugliese. Intriso di simboli e aneddoti pittoreschi, questa costruzione sorge su leggeri pendii collinari ed è stata inserita all'interno del meraviglioso repertorio Unesco. Se invece siete di passaggio, per shopping, turismo o lavoro, nella città di Milano, vi raccomandiamo di fare un salto a Castello Sforzesco. Tale castello, edificato tra il Quattrocento e il Cinquecento e poi rinnovato a fine Ottocento, costituisce uno dei punti più importanti delle città dal punto di vista storico e culturale. Infine, terminiamo citando il famoso Castel dell'Ovo di Napoli, il cui nome si dice provenga da una leggenda legata al celeberrimo poeta Virgilio.

L'uomo avrebbe infatti nascosto un uovo all'interno della costruzione capace di sorreggere l'intero edificio, ma esso, una volta rotto, avrebbe distrutto il castello e mandato in rovina la stessa Napoli. Dovunque vi troviate, troverete sempre qualche sito interessante in cui ammirare gli impressionanti castelli italiani e potrete così entrare in contatto con la storia e le antiche tradizioni della nostra penisola.